Sei qui: Home Scuola Chi siamo

Chi siamo - Iscriversi alla "Laura Lanza"

PDF  Stampa  E-mail  Scritto da Administrator    Venerdì 20 Aprile 2012 18:59

murales con una frase del cantante Eros Ramazzotti: ci vorrà del tempo ma qualcosa si muove già, sotto il segno del cambiamento un pensiero nuovo nascerà

 Chi siamo

L' I. C. S. Laura Lanza, assume come propria specificità un atteggiamento di INNOVAZIONE che si avvale della RICERCA, prestando la massima attenzione alla SPERIMENTAZIONE didattica, organizzativa e metodologica, per trovare risposte congruenti alle esigenze di un'utenza in continuo divenire.

Centro dell'azione scolastica è una comunità di studenti, che si presenta eterogenea per età, per ambiente sociale di provenienza, per aspettative e per progetti di vita.

In questo contesto la nostra scuola riconosce la propria identità nel principale compito da assolvere: quello di garantire a ciascun alunno il SUCCESSO FORMATIVO.

Attraverso tale ottica, l'I. C. Laura Lanza intende mettere in atto situazioni formative che conducano la persona/alunno alla padronanza di competenze e linguaggi, nel rispetto delle potenzialità e degli stili di apprendimento individuali e che forniscano a ciascuno l'opportunità di elaborare, nel tempo, la costruzione di sé.

Gli apprendimenti diventano così "strumenti" che facilitano e supportano il processo di maturazione dell'identità personale, dell'educazione alla cittadinanza, dell'imparare ad apprendere e ad orientarsi nei contesti di vita, del divenire UOMO LIBERO in quanto SPIRITO CRITICO nell'operare scelte per sé e per gli altri.

plesso centrale disegni 1

 Iscriversi alla "Laura Lanza"

I bisogni della nostra scuola

  • costruire una identità comune;
  • realizzare un ambiente di lavoro sereno e gradevole;
  • disinnescare le conflitualità latenti;
  • costruire uno spirito di comunità e di appartenenza ad essa;
  • istituire relazioni positive con tutte le componenti presenti sul territorio;
  • rendere efficenti le procedure di funzionamento attraverso la responsabilità del personale coinvolto.

1046

 

I bisogni dei nostri alunni

 

  • trovare nella scuola una realtà accogliente e ben organizzata;
  • seguire curricoli prossimi al proprio vissuto;
  • realizzare attività stimolanti e motivanti;
  • apprendere in base al proprio stile cognitivo;
  • essere consapevoli del proprio processo di apprendimento;
  • essere protagonisti delle scelte che compie la scuola;
  • trovare risposte adeguate ai diversi problemi;
  • sentirsi garantiti da atteggiamenti di disturbo e di bullismo.

 

10281024

 L'offerta formativa

 L'articolazione annuale

L'anno scolastico è diviso in 3 trimestri, ognuno dei quali relativo ad un momento del percorso educativo-didattico.

Il primo trimestre è volto essenzialmente al monitoraggio delle abilità già maturate e all'avvio del nuovo percorso di insegnamentoapprendimento.

Il secondo trimestre è volto al potenziamento e all'eventuale riformulazione del percorso.

Il terzo trimestre prevede la realizzazione delle diverse attività volte a incrementare il curricolo con un'offerta formativa "altra", e rappresenta altresì il momento in cui gli alunni possono attuare la conversione del "sapere", "saper fare", nel "saper essere".

Il primo periodo di scuola che va dal 17 al 30 settembre verrà utilizzato per le seguenti attività:

  • formazione delle classi prime in base a dati oggettivi (test e griglie di valutazione). Tale attività non viene svolta da una commissione ma da tutti i docenti divisi per anno scolastico, in modo da promuovere una riflessione comune da parte di tutti gli operatori coinvolti;
  • attività di socializzazione e di gruppo per favorire relazioni positive tra pari e tra docenti e alunni;
  • educazione alla sicurezza (esplorazione dell'ambiente scuola, individuazione delle vie di fuga, analisi dei segnali, esercitazioni e simulazioni);
  • abbellimento dello spazio aula (in seno ad un concorso che premia, alla fine dell'anno scolastico, l'aula più originale e più curata);
  • incontri con le famiglie sia con i Dirigente Scolastico sia con i docenti, per condividere il piano dell'offerta formativa proposto.

L'anno scolastico, inteso come avvio delle attività prettamente didattiche avrà inizio il 2 ottobre per la  scuola secondaria e il 3 ottobre per la scuola primaria.

plesso centrale  disegni

 

                  L'organizzazione del sistema scolastico: le tre "D"

Ciascun anno scolastico si caratterizza per un principio pedagogico di base intorno al quale viene costruita l'offerta formativa specifica.

Gli alunni del "primo anno", sia di scuola primaria che secondaria, vengono dunque coinvolti in attività didattico-formative ispirate essenzialmente al senso del DIVERTIMENTO.

Gli alunni, cioè, devono trovare un'atmosfera gioiosa e accogliente, essere coinvolti in attività finalizzate alla socializzazione, alla "costruzione" di relazioni positive tra pari e con gli adulti, all'adattamento al cambiamento.

Il "contratto formativo" con alunni e famiglie darà alle parti la possibilità di condividere il "progetto educativo didattico" e di adeguarlo alle esigenze della classe.

Il binomio DIRITTO-DOVERE configura invece in forma leggera il primo biennio della scuola primaria e in forma più definita il secondo anno della secondaria di primo grado.

Gli alunni sono invitati ad una specifica riflessione sul proprio ruolo all'interno del gruppo e del sociale, ruolo che deve divenire attivo, propositivo e costruttivo.

Le attività didattico-formative, dunque, si ispirano alla proposta concettuale del nesso inscindibile tra diritto e dovere e non soltanto come facce di una stessa medaglia ma come rapporto peculiare secondo cui: ogni diritto è il prodotto dell'esercizio di un correlativo dovere.

Il secondo biennio della scuola primaria e la terza classe della scuola secondaria, sono infine centrate sul perno metodologico dell'attività di DOCUMENTAZIONE.

Ogni attività didattico-formativa ha perciò come suo scopo il conferimento di capacità di selezione, sintesi, raccolta, registrazione, etc. delle esperienze in un'ottica progettuale, organizzativa e di diffusione dei prodotti dell'apprendimento.

  • L'alunno ormai proiettato verso l'autonomia operativa, diventa artefice del proprio percorso formativo.
  • Il docente, attento regista della situazione di classe, supervisiona, indirizza e supporta le iniziative del singolo e-o del gruppo.

vignetta

 

I servizi della scuola "Laura Lanza"

famiglia 2. jpg

  • La presenza di una equite di psicologi:

 Tra i servizi della "Laura Lanza" va ricordata la presenza di due équipe di psicologi per un totale di sette operatori che coprono un servizio di counseling per tutti i giorni della settimana. Si seguono i casi particolari, ivi comprese le famiglie e si cura la relazione col consultorio della ASL. Gli psicologi collaborano alle attività di inter-relazione interna alle classi, alla elaborazione di test e questionari, alla formazione delle classi e ad ogni altro aspetto della vita scolastica che richieda particolare competenza psicologica.

  •  La valutazione centralizzata

Tra i nostri servizi specifici non va dimenticata la valutazione centralizzata di istituto. In aggiunta alla valutazione dei docenti di classe, gli alunni rispondono a questionari su competenze di base in italiano, matematica e inglese elaborati dal gruppo di ricerca e innovazione metodologica. I risultati, testati e resi pubblici nell'area "studenti" con grafici facilmente comprensibili, orientano le azioni di recupero e potenziamento che tuttavia vengono avviate fin da ottobre in misura preventiva per evitare l'accumulo di ritardo cognitivo.

Classi 3 italiano  1trimestre

La valutazione centralizzata addestra gli alunni al superamento delle prove INVALSI  (da "Carini Oggi" - febbraio 2009).

  • Attività sportive alla "Laura Lanza"

 

Di seguito alcune foto delle attività sportive svolte durante l'anno scolastico dai ragazzi della scuola secondaria di I grado con il prof. Orazio Scarpa.

 

attivita varie 2011 in barca a vela

ragazzi in barca a vela

attivita varie 2011 wind surf

 ragazzi con il wind surf

attivita varie 2011 acrobati a mondello

acrobati a Mondello

attivita varie 2011 atletica al cus palermo

 attivita varie 2011 salto in lungo

salto in lungo

attivita varie 2011 torneo ping pong 2

torneo di ping pong

attivita varie 2011 campestre partinico 2

 corsa campestre a Partinico

 Guarda il video

 

 

Ultimo aggiornamento: Venerdì 20 Aprile 2012 18:59