Sei qui: Home Iscrizioni

Iscrizioni e formazione classi: procedure e trasparenza

PDF  Stampa  E-mail  Scritto da Administrator    Lunedì 15 Giugno 2015 12:34

Le Iscrizioni si effettuano generalmente nel mese di febbraio di ogni anno, la scuola dà comunque comunicazione dell'esatto periodo tramite avviso sul presente sito web.

le iscrizioni si effettuano esclusivamente mediante procedura on line. I genitori sono tenuti ad avere una casella di posta elettronica per potere concludere le operazioni di iscrizione dei propri figli.

La scuola assiste, per le mere operazioni materiali, coloro che sono sprovvisti di computer personale, ma non può aprire caselle di posta per conto terzi.

All'atto dell'iscrizione i genitori sono pregati di versare la quota di euro 20,00 ad alunno nel conto corrente postale n. 10296903, indicando la causale: versamento contributo volontario. Tale contributo dà diritto ai servizi elencati nel Regolamento. Per le famiglie con più figli sono previste agevolazioni descritte nel medesimo Regolamento. Coloro che non possono versare il contributo volontario, sono comunque pregati di contribuire al pagamento della quota assicurativa con 5 euro per anno.

Si precisa che il versamento del contributo volontario aiuta la scuola a sostenere le spese di manutenzione e riparazione del logorio che inevitabilmente comporta l'ospitare gli alunni nei locali scolastici, anche a fronte dei finanziamenti inadeguati ormai destinati alle scuole da parte degli enti preposti.

ATTENZIONE: per le iscrizioni alle nuove classi prime, la scuola adotta criteri propri basati sulle specifiche competenze dei docenti, sia di quelli materialmente coinvolti nella commissione formazione classi, sia di tutti gli altri che sono tenuti a tracciare il profilo di apprendimento di tutti gli alunni. La scuola, inoltre, adotta sistemi di valutazione centralizzata oggettiva che si integrano con le valutazioni individuali soggettive condotte dai docenti nelle classi. Ancora, vengono svolte valutazioni aggiuntive mediante semplici questionari, sulle competenze acquisite dagli alunni di quinta elementare di cui si conosce la volontà di restare dentro l'Istituto per proseguire con la scuola secondaria di primo grado. Sempre considerando le linee costitutive del POF e del particolare progetto educativo di orientamento, adottato sin dal 2007, la scelta di destinazione degli alunni alle classi è frutto anche di una valutazione dei consulenti psicologi che collaborano con la scuola. La scuola, infine, deve tenere conto di criteri generali relativi alla distribuzione equilibrata di maschi e femmine ma sempre dopo avere prima considerato la distribuzione omogenea in base ai risultati scolastici, così da garantire ambienti eterogenei. Il risultato che scaturisce da tutto questo lavoro è certamente più affidabile dei criteri personalistici con cui, con preoccupante frequenza arrivano dai genitori degli alunni richieste di cambio sezione basate sempre su esigenze di natura privata inconciliabili con la missione educativa della scuola. Per tali ragioni, le scelte della scuola sono insindacabili per quanto sia possibile operare correzioni in corso d'anno (entro il mese di ottobre) ma esclusivamente per motivazioni rilevate e considerate dal personale tecnico di questo istituto.

Si precisa che la formazione delle classi avviene mediante schede anonime che rilevano il genere dell'alunno (maschile/femminile) e il livello di valutazione (da 6 a 10). Soltanto dopo il raggiunto equilibrio delle classi, dai codici anonimi si risale all'identità degli alunni. Questa procedura garantisce la trasparenza nella formazione delle classi e la certezza del rispetto di soli criteri oggettivi di naura tecnica.

il Preside

Ultimo aggiornamento: Lunedì 15 Giugno 2015 12:34